martedì 17 maggio 2016

Le mie note sul programma del centrosinistra. La priorità del lavoro.



"Nei prossimi cinque anni Milano deve darsi una priorità: creare lavoro. Il Comune può e deve essere il promotore dell’elaborazione di un piano organico per la generazione di occupazione e opportunità".

Il mercato del lavoro e la sua organizzazione sono cambiati in maniera radicale e spesso drammatica, persino i tempi ed i luoghi sono completamente diversi da quelli di vent’anni fa. 
Il nuovo lavoro segue i percorsi dell’innovazione, dell’interconnessione e anche della qualità della vita. 
Creare lavoro oggi a Milano e nel territorio metropolitano significa continuare a costruire una città viva, per giovani, con una vocazione europea e internazionale, una città aperta ed inclusiva ovunque e a ogni ora.
Gli ultimi cinque anni hanno segnato una svolta radicale rispetto alla vecchia idea della città della destra:  una città chiusa, costruita su culture identitarie ed escludenti, dove chi governava si dava come scopo indurre e gestire le paure anziché risolvere i problemi che le generano.Abbiamo intrapreso la direzione giusta ma abbiamo ancora molta strada da fare insieme perché: Milano deve darsi una priorità: creare lavoro.

Nessun commento:

Posta un commento