lunedì 23 gennaio 2012

SMOG: CHE BRUTTO FARE I RICORSI AL TAR CONTRO LA QUALITÀ DELLA VITA DEI MILANESI

É ovviamente diritto di tutte le opposizioni fare ricorso alla magistratura amministrativa contro qualunque decisione della maggioranza. Ma se queste decisioni vanno nell’interesse della qualità della vita dei cittadini diventano di fatto autolesionistici. In questi giorni più di 35mila persone che potevano non utilizzare l’auto e usare mezzi più ecologici hanno lasciato l’auto a casa, dimostrando che l’auto non è indispensabile ma può essere sostituita anche per lavorare. Ora è urgentissimo AGGIUNGERE i provvedimenti sul riscaldamento, sul rendimento energetico degli edifici, sull’incremento del verde pubblico e una grande campagna di informazione per consentire ai cittadini che lo volessero di poter modificare le proprie abitudini per vivere in case calde e ben illuminate, consumando meno energia. Ma 35mila persone che lasciano a casa l’auto e si muovono in altro modo sono forse l’inizio di una rivoluzione culturale e civica; pensate se potenziando i mezzi pubblici e con la gradualità necessaria e dopo aver chiesto il consenso dei cittadini Area C potesse essere estesa all’intera città.

Nessun commento:

Posta un commento