mercoledì 4 maggio 2011

Mi voteresti perchè...

Le ragioni del mio (peraltro primo) voto a Carlo in poche parole: passione, competenza, buon senso, onestà e serietà. Avercene! Comunque finisca questa avventura, debbo dire che Carlo è riuscito a riconciliare me ed altri con la Politica (quella con la "P" e non "p"). Un solo rimpianto: sarebbe stato un grande Sindaco.
Lino

Io non voterò a Milano. non ci abito da anni , ma ci ho abitato, ci ho vissuto i miei migliori anni. ci ho studiato.. Milano è una città da usare, più che da bere. ogni tanto da scoprire, sempre da amare.in questi tempi di elezioni per il nuovo sindaco, sto dando un mano a Carlo Monguzzi. lista PD. A sostegno del sindaco Pisapia. In questi giorni mi sono presa la briga di volantinare ai mercati di zona. zainetto pieno di cartoline e tempo per stare tra la gente. Esperienza eccitante. Quando ben si dice che i politici non stanno in mezzo alla loro gente. Bene... Lo faccio io. Per una causa diversa dal mio lavoro. Per il puro gusto di incontrare la gente e proporgli un amico da votare. La gente si avvicina, altri ti schivano, altri sbuffano, altri ancora sono incuriositi. In questi giorni sono bombardati da "santini" di tutte le fatte. alcuni sembra che nè facciano collezione.
Oggi ero al mercato della Barona. una donna di mezza età mi si avvicina, legge bene la pettorina "Vota Monguzzi", sorridendomi "Sa che lo conosco?" mi dice. "Lo ha visto alla tele?", cerco di capire io. "Oh, no... E' stato il professore del mio ragazzo. Lui è una brava persona.".
Non smette la frase che comincia a piangere. "Ho due figli malati psichiatrici, ma uno dei due andava a scuola e il prof. Monguzzi che, quando andavo a parlargli, mi rincuorava, mi diceva che non era un ragazzo stupido, ma che aveva bisogno di essere aiutato. Io mi mettevo a piangere e il professore mi faceva sedere e mi passava i fazzolettini di carta. Adesso il mio ragazzo sta meglio. Si fa aiutare dallo psichiatra. Ma non dimentico la faccia del prof. Monguzzi, di come mi sorrideva. Lo voto di sicuro"
Ecco. Io non voto a milano, ma questa donna, mi ha ispirato questa nota. Io voterei monguzzi perchè quando c'è bisogno , c'è. Per quello che può fare. Perchè vuole esserci, al meglio e per tutti. Perchè questa città, europea, frettolosa, operosa, multietnica, ha bisogno di politici che sanno rispondere ai bisogni col cuore e con intelligenza. Con serenità e fermezza. Con pacatezza ed intuito. Con forza e grazia. Ma sopratutto con giustizia.
Auguri di cuore.
Margherita

Nessun commento:

Posta un commento